Coordinamento Provinciale delle organizzazioni di volontariato di Protezione Civile

La recente Legge Regionale in materia di Protezione Civile, la n. 45 del 25/06/2020, all’art. 8 comma 3, tra i compiti affidati alle Province, prevede il coordinamento a livello provinciale dell’utilizzo del volontariato organizzato di protezione civile per le funzioni attribuite. Nello specifico,l’Ente si dovrà occupare dell’attivazione del volontariato ed il supporto ai Comuni per la gestione ed il superamento dell’emergenza. E’ previsto anche, a titolo consultivo, il coinvolgimento del volontariato per la redazione degli aggiornamenti dei Piani e dei regolamenti di Protezione Civile di livello provinciale.

 Per questo motivo è stato costituito il “COORDINAMENTO PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE“. Possono aderire al Coordinamento le sole Organizzazioni di volontariato di protezione civile che rientrano nelle tipologie definite dall’art 12, comma 1, della predetta Legge Regionale.

 Il Coordinamento ha i seguenti compiti ed obiettivi:

  • operare in collaborazione con la Provincia per facilitare la partecipazione del Volontariato negli interventi di protezione civile e nelle azioni di prevenzione dei rischi, in attuazione delle norme nazionali o regionali in materia, con particolare riferimento alla L.R. n. 45 del 25/06/2020 e dei relativi regolamenti attuativi;
  • partecipare alla gestione della Funzione di supporto “Volontariato” e collaborare alla gestione del Centro Situazioni e della Sala Operativa Provinciale o di qualunque altra Funzione che la Provincia ritenga di attivare e gestire in collaborazione con il volontariato Provinciale, secondo le specifiche dei Piani Operativi o delle Procedure delle singole funzioni e relativi mansionari;
  • supportare la Provincia nella individuazione dei criteri per la ripartizione dei materiali di proprietà di quest’ultima e concessi in comodato d’uso alle Associazioni secondo il criterio di equa ripartizione territoriale ed efficienza del Sistema Provinciale Integrato di Protezione Civile;
  • collaborare con la Provincia per l’attività amministrativa relativa all’eventuale attivazione dei benefici di legge per le Associazioni di volontariato impiegate in attività di emergenza ai sensi della normativa nazionale e regionale;
  • Assumere iniziative di formazione e qualificazione degli operatori volontari di protezione civile ad integrazione di quelle attivate dalle singole associazioni;
  • collaborare con la Provincia agli aggiornamenti del Piano Provinciale di Protezione Civile;
  • esprimere pareri preventivi sui programmi della Provincia in materia di protezione civile, garantendo rapporti costanti con tutte le associazioni aderenti, allo scopo di sviluppare collaborazioni di comune interesse;
  • collaborare con la Provincia nell’organizzazione delle attività di previsione e prevenzione dei rischi del territorio;
  • collaborare con la Provincia alla organizzazione di esercitazioni, finalizzate anche al miglioramento dell’integrazione dei componenti del volontariato fra di loro e con gli Enti preposti alla gestione dell’emergenza;
  • partecipare a programmi di informazione, formazione e sensibilizzazione dei cittadini, in particolare con le scuole, riguardo ai temi della prevenzione, previsione e gestione dei rischi presenti sul territorio nazionale;
  • individuare e richiedere l’accesso, anche attraverso la redazione di specifici progetti, alle possibili linee di finanziamento per le attività delle associazioni di volontariato operanti in protezione civile;

 Attualmente tutte le 57 associazioni iscritte all’Albo Regionale di Protezione Civile hanno aderito al coordinamento. In allegato potete consultare il disciplinare e l’elenco delle associazioni aderenti.


Documenti